Ritornano le cotture collettive!

Ricordate le nostre cotture collettive nel forno a legna che hanno allietato i nostri sabati mattina di qualche mese fa?
Ebbene, assieme allo staff del Mercato della Terra di Bologna e agli amici della Strada dei Vini e dei Sapori dell’Appennino Bolognese (senza i quali tutto questo non potrebbe essere possibile) stiamo lavorando sul programma del prossimo autunno-inverno e presto troverete maggiori informazioni e dettagli su questo sito…

Ma nel frattempo, mica resteremo con le mani in mano (anzichè in pasta), vero?

Approfittando dei festeggiamenti del compleanno di Gino, il lievito madre del Forno Calzolari (qui la locandina e qui maggiori info sull’evento), abbiamo organizzato una sessione di cottura collettiva un po’ particolare: un’anteprima per le prossime cotture invernali e un ricordo per tutti quelli che hanno affollato le nostre “cotte” qualche mese fa!

Perchè particolare?
Perchè, nel pieno spirito della festa, sarà richiesto a tutti i partecipanti alla cottura di condividere il proprio pane/focaccia appena cotto con tutti gli altri, in un brindisi/aperitivo per festeggiare Gino e per augurare a tutti un autunno ricco di soddisfazioni panificatorie!

Di seguito alcuni dettagli logistici (da leggere bene):

– La cottura sarà effettuata sabato 20 Ottobre presso il forno a legna trasportato per l’occasione in fondo a Via del Pratello, angolo Via Calari (a Bologna, per chi non l’avesse ancora capito).
E’ obbligatorio iscriversi e prenotarsi compilando il modulo qui sotto. Saranno ammessi soltanto i primi 20 iscritti, per chiare necessità di capienza del forno a legna. Gli iscritti riceveranno conferma via mail dell’avvenuta iscrizione.
La cottura comincerà alle ore 17, è quindi fondamentale che tutti gli iscritti siano presenti almeno 10 minuti prima.

Attenzione:
– E’ possibile portare un solo pane per ogni iscritto. Vi chiedo la cortesia di rispettare fedelmente questa regola per evitare spiacevoli incomprensioni.
– Il pane dovrà avere una pezzatura media di circa 500 grammi, e dovrà essere stato preparato esclusivamente utilizzando la pasta madre
– Portate i vostri pani in un contenitore o in una teglia ben infarinati. I pani infatti saranno trasportati sulla pala e poi direttamente in forno e quindi bisogna evitare il più possibile che si appiccichino ai vostri contenitori.
– Per assicurare una corretta e soddisfacente fioritura in cottura, i pani saranno “castrati” (leggi, tagliati/incisi) sul momento. Non portateli quindi già tagliati.

Qui sotto il modulo da compilare.

ATTENZIONE. LE PRENOTAZIONI SONO CHIUSE. E’ STATO RAGGIUNTO IL NUMERO MASSIMO DI PANI PER IL FORNO.

Annunci

2 risposte a “Ritornano le cotture collettive!

  1. Carissimi delle "cotture collettive" intanto concedetemi di congratularmi con la vs. esemplare iniziativa, per l'entusiasmo che trapela da questo breve scritto e soprattutto per fare comunità in maniera così genuina. Scrivo da un piccolissimo comune della marca trevigiana e mi piacerebbe riuscire a realizzare qualcosa del genere in questa piccola realtà. Cosa ne pensate se facessimo una sorta di gemellaggio? Potreste portarci la Vs. esperienza diretta oltre che il vs. esempio reale di decrescita felice…. Ho provato a cercare una mail di Riccardo ma non ho trovato nulla… io sono Mary

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...