[Posta l’impasto] La cuzzupa di Maria Teresa

Maria Teresa è una nostra affezionata panificatrice, conosciuta di persona durante le cotture del sabato al Mercato della terra, alle quali lei e il marito non sono mai mancati.
All’ultima infornata è arrivata con un bellissimo (e buonissimo!) dolce pasquale originario delle sue parti….dopo l’assaggio comunitario in clima festoso, ci ha promesso di inviarci la ricetta. Ed eccola a voi!

La ricetta è il risultato di un esperimento riuscito con la pasta madre: la realizzazione di un dolce antico e dimenticato calabrese della zona della provincia di Catanzaro, la cuzzupa, dolce che veniva fatto per Pasqua, che io mangiavo quando ero piccola a Bologna portato da qualche parente di mia mamma che era stato per Pasqua in Calabria.


Dolce che mia madre ogni tanto riprovava a fare a casa, ma che trattandosi di un impasto molto sodo, lievitato con lievito di birra nella sua ricetta originale, non lievitava mai a dovere. Dopo mia mamma, anche io a volte ho provato a rifarlo ma con gli stessi fallimentari risultati. Venire a cuocere il pane al Mercato della terra e vedere che con la pasta madre oltre a un pane eccezionale c’è stato anche chi ha portato ricette tipiche regionali, mi ha fatto venire voglia di provare a rifare il dolce con la pasta madre a casa e, contrariamente alle altre volte, è riuscito perfettamente. Nel mangiarlo ho risentito esattamente il sapore di quando lo mangiavo una volta, ma ancora meglio perché fatto con pasta madre non si sente l’aroma del lievito di birra, che comunque rimaneva un po’, dal momento che è un dolce con pochi ingredienti.

La cuzzupa (dolce calabrese di Pasqua) 
INGREDIENTI:
500 g. di farina “00”
3 uova bio grandi
150 g. zucchero
60 g. olio extravergine di oliva
un pizzico di sale
200/220 gr. pasta madre rinfrescata morbida e pronta (circa una tazza da caffelatte) 

La sera precedente avevo rinfrescato la pasta madre.

In una ciotola capiente ho messo la farina, lo zucchero, il sale, nel mezzo le uova, l’olio e la pasta madre, ho mescolato prima col cucchiaio e poi a mano per raccogliere tutta la farina. Ho impastato bene il tutto, in modo da amalgamare molto bene tutti gli ingredienti. Ho coperto con un canovaccio e l’ho messa nel forno tiepido per farla lievitare. La sera dopo era lievitata a sufficienza per dargli la forma a ciambella, col buco nel mezzo. L’ho messa sulla carta forno già nella tortiera, ho pennellato la superficie con un po’ d’acqua, per evitare che si seccasse in superficie. Ho coperto di nuovo e messa nel forno tiepido. La mattina dopo era lievitata perfettamente, quindi cottura in forno a 210/220° per circa 20/30 minuti, poi ho abbassato la temperatura a 190°, ho pennellato di nuovo con acqua e ho cosparso la mia ciambella di zucchero in superficie, e ho completato la cottura per un’altra mezz’ora circa.
Annunci

3 risposte a “[Posta l’impasto] La cuzzupa di Maria Teresa

  1. Bellissimo.Una sola nota. Non è un dolce dimenticato, tutt'altro. A Catanzaro e provincia si fa tuttora e lo si decora con le uova (adagiate intere con guscio e tutto non rotte ovviamente) sopra l'impasto. In cottura le uove diventano sode per cui alla fine del dolce, le si mangia così o le si usa per altre ricette. Però bella l'idea di farlo finalmente con la pastamadre (come doveva essere 1 secolo fa).

  2. Ciao :)vorrei realizzarlo ma non è molto chiaro il tempo di lievitazione: dici di fare il primo impasto con il lievito madre (lo fai al mattino e la sera formi la ciambella?) o nello stesso momento rinfreschi la pasta madre e la mescoli agli ingredienti per la ciambella?? (quindi 24 ore di lievitazione nella prima fase?)Grazie!Caterina

  3. Ciao,chiedo a M.Teresa conferma, ma così ad occhio mi sembra di capire quanto segue:-rinfresco la sera precedente-impasto la mattina e metto a lievitare-formo la ciambella la sera-cuocio la mattina seguente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...