E’ carnevale anche se integrale!

Mi sa che non posso più attendere. E’ il momento di pubblicare questa ricetta “carnevalesca”, così potete impiegare felicemente il vostro weekend tra impasti che lievitano e pentole di olio (meglio, di strutto) sul fuoco, per preparare questi bombol-ini di carnevale.

Ho sempre associato un’immagine negativa ai dolci di carnevale. Fritti, unti, pieni di zucchero a velo, insulsi. Forse  perchè, per me che amo le paste lievitate, a casa mia si sono sempre fatte quelle che a Bologna si chiamano sfrappole (e in altre parti d’Italia galani, crostoli, chiacchiere, bugie, ecc…), e mai dolce mi è mai sembrato più inutile.
Opinione personale, eh.

Se parliamo dei dolci di carnevale lievitati, invece, quelli del forno sotto casa di solito puzzano, sono nauseanti, poco invoglianti.
Poi, vabbe’ che ho già la mia veneranda età, ma di mangiare una pallottina di farina raffinata stra-lievitata, “bombata” di lievito di birra, e fritta nell’olio di palma raccolto 1985 affinato in barrique, beh, ne faccio volentieri a meno.

E allora, come uno più uno fa due, non potevo esimermi dal proporvi questa ricetta di bombol-ini a pasta madre integrali.
Ricetta classica, tradizionale, della nonna, qui non c’è niente per vegani.
Zucchero, latte, burro e uova, e, come vuole la tradizione dalle mie parti (vedi anche post sulle Crocette Bolognesi), frittura nello strutto.

Bombol-ini integrali
ingredienti per 40 bombol-ini
150 g. di pasta madre pronta (rinfrescata almeno 4-6 ore prima)
250 g. di latte intero bio
500 g. di farina integrale bio macinata a pietra
50 g. di zucchero di canna
50 g. di burro
1 uovo
Riscaldate il latte sul fuoco finchè non sarà tiepido e utilizzatelo per disciogliere la vostra pasta madre in una ciotola.
Una volta sciolta, aggiungete lo zucchero di canna, il burro a temperatura ambiente e l’uovo. Mescolate brevemente con un cucchiaio di legno o con le mani e cominciate a aggiungere la farina integrale.
Continuate a impastare, mescolando e aggiungendo farina, finchè non avrete ottenuto un impasto liscio e omogeneo, rinominato dagli amici di facebook, il sasso (vedi foto).
Fate riposare il vostro impasto in un luogo riparato e il quanto più possibile caldo fino a completa lievitazione, quindi circa per 6-8 ore.
Trascorso questo tempo, lavorate l’impasto sul tagliere e formate delle piccole palline da 25 grammi ciascuna, che farete poi riposare e lievitare di nuovo per almeno un paio d’ore.
E’ importante che in questa fase i vostri bombol-ini “in potenza” riposino al caldo, magari nel forno con la luce accesa, perchè è ora che devono dare il massimo nella lievitazione.
Una volta lievitati, friggeteli nello strutto per circa 4-5 minuti.
Scolate, fate asciugare bene e spolverate con zucchero di canna, o, se preferite, zucchero a velo, o ancora, una miscela di zucchero e cannella o cacao.

Piccola nota di contorno: ma avete notato che tutti i dolci lievitati, che hanno bisogno di lunghi tempi di lievitazione e luoghi caldi (panettone, colomba, questi dolci fritti, pandori, ecc…) sono tutti tipici dei periodi invernali? E’ un complotto per noi panificatori casalinghi. 🙂

Annunci

6 risposte a “E’ carnevale anche se integrale!

  1. Guarda, mi piace troppo come scrivi i post!! Le ricette sono utilissime, ma leggere i tuoi post è davvero un contorno assai piacevole agli impasti lievitati. E pensare che (se ho capito bene) sei un ingengere! 😉

  2. complimenti per il lavoro di divulgazione che stai portando avanti col tuo Blog. Seguendo i tuoi consigli adesso ho una bellissima pasta madre che sta facendo impazzire di gusto la mia famiglia e i miei conoscenti (sto cominciando anche a spacciare qualche dose tra i colleghi). Spero di poter partecipare a qualche evento se verrete dalle parti di Firenze.P.S. Ho fatto i bombolini sostituendo lo zucchero con 100gr di miele ma mi sono sembrati poco dolci e insipidi. La prossima volta li provo con lo zucchero, un pizzico di sale e scorza d'arancio.Buon RinfrescoMauro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...