Grano e buoi, dei paesi tuoi

Mi sembra sinceramente di non dire nulla di nuovo. Mi sembra che questa notizia sia la solita notizia di “buon anno” per chi, come noi, cerca di impegnarsi quotidianamente, partendo dal pane, per cambiare un po’ la prima vita, il proprio mondo, il futuro dei nostri figli.

Una delle basi delle nostra associazione, che ben si sposano con quelli di Terra Madre di cui orgogliosamente facciamo parte, è lo stimolare la filiera corta. Che non significa andare ogni tanto a un mercatino, ma significa comprare con attenzione, conoscendo i produttori locali, parlando con loro, e piano piano informandosi sulle tecniche di coltivazione e le varietà.

Informarsi, insomma, per portarsi verso il cambiamento.

E è proprio un articolo del quotidiano online “Il Cambiamento” che voglio consigliarvi, giratomi dal mio instancabile amico e spacciatore “torinese” Giancarlo.
Trovate l’articolo a questo link: http://www.ilcambiamento.it/dietro_etichetta/coltivazioni_grano_duro_diserbante.html

Notate quante siano le cose che accadono sulle nostre tavole ma lontano dai nostri occhi.
Commenti?

Annunci

Una risposta a “Grano e buoi, dei paesi tuoi

  1. Nulla di nuovo, purtroppo, e leggere ed informarsi spesso non basta, laddove anche le etichette non sono trasparenti o complete, si pensi alla pasta, su nessuna confezione viene indicata la provenienza del grano. La stessa Barilla ammette che importa parecchio, siamo quasi indifendibili se non stabilendo appunto dei legami diretti, come consumatori, con dei mulini e/o produttori/venditori di farine. Inseriamo se vi sembra utile uno spazio dove segnalare venditori di buona farina. http://www.ilfattoalimentare.it/barilla-sostenibile.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...