Il dilemma dello spacciatore, parte seconda

 

Mi è arrivata segnalazione che vi sono stati alcuni spacciatori (subito eliminati dalla mappa) che, una volta ricevuta una richiesta da parte di un qualsiasi utente del sito, alle prime armi e alla ricerca di pasta madre per cominciare questa fantastica avventura che è la panificazione casalinga, hanno risposto tra le righe proponendo una vendita di pasta madre.
Sacrilegio.

Vorrei fare capire a queste persone che la prima virtù dello spacciatore è la disponibilità e la gratuità nell’approcciarsi a questo gesto di condivisione. E’ quasi un momento mistico, fuori dal tempo, sicuramente un messaggio di protesta e di resistenza verso un sistema economico (e alimentare) odierno che non ho bisogno di spiegare.
E ripeto, questo va oltre alle mie credenze e alle mie opinioni personali.
Chiunque è libero (se ne è capace) di mettere in piedi un piccolo mercatino di vendita “pasta madre”, ma questo al di fuori da qui.

L’unico requisito per fare parte della rete degli spacciatori, è, infatti, la gratuità del gesto (e, si spera, una pasta madre in forze).
Purtroppo l’attuale gestione della mappatura non permette agli altri utenti di commentare (in positivo o in negativo) il comportamento degli altri spacciatori sulla mappa, rendendo così possibile avere feedback sulla condotta degli utenti, ma spero che in un futuro prossimo potremo avere qualcosa di più interattivo.

Inoltre, ognuno può avere le sue credenze ferree in materia di pasta madre, ma una volta che la dona e fa il possibile per farne capire l’importanza, il suo gesto finisce lì. Dopo spetta a chi adotta dimostrare il proprio impegno e la propria voglia di fare.

Piuttosto che chiedere soldi, regaliamo un sorriso: un incentivo a panificare che vale più di mille tecnicismi.

Annunci

12 risposte a “Il dilemma dello spacciatore, parte seconda

  1. Ma non ci posso credere!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ma che vergogna dai…..Io sono così felice ho già "spacciato" due volte e una proprio qui a Lecco :-))))Ciao Ely

  2. Lunedì mattina, grazie al Voi e a questo sito, ho incontrato una ragazza gentilissima della provincia di Brescia che me ne ha regalato un pezzo della sua. Nei contatti per mail, quando le ho chiesto quanto voleva, mi ha risposto MA SEI MATTA??? LA REGALO!!!!Questo solo per dire che nella Vostra rete di spacciatore persone oneste e gentili ce ne sono! 🙂

  3. Ma pensa un po' che storie! Io non mi sognerei mai di vendere la pasta madre! come dicevo alle persone (ormai amici) a cui l'ho spacciata "io la do in affido come un figlio"… Volevo comunque condividere anche qui la soddisfazione e la gioia dello spaccio di pm che ho avuto una decina di giorni fa quando ho incontrato per la prima volta fisicamente delle amiche conosciute su fb e ho portato in dono (su loro richiesta) la pasta madre: stanno panificando alla grande e hanno già spacciato a loro volta! L'ho raccontato anche anche sul mio blog: http://www.goccedaria.it/2011/11/05/in-viaggio-verso-ovest-fra-amicizie-e-rinfreschi-di-pasta-madre/

  4. @Anonimo: di solito si "spaccio" un pugnetto, che va dai 50 grammi (non meno) ai 100 gr o più.l'unica raccomandazione è che quando dai le istruzioni queste siano "fattibili" con la dose di pasta madre che spacci. Es. non dare una ricetta dove servono 100 gr di madre e tu ne dai solo 50 gr! 🙂

  5. Un gentilissimo e competente spacciatore che con la PM mi hà dato un manualetto con istruzioni dettagliate per il mantenimento e l' impiego. E' stato il mio primo contatto con la comunità e devo dire ampiamente soddisfacente. Tuttora se ho bisogno di un consiglio è sempre disponibilissimo.Grazie Giovanni di CornaredoEzio

  6. Ma come vendere???? Riccardo, hai sempre voglia di scherzare… :-/Io sono FELICE quando posso spacciare la mia pasta madre, ed è vero, è come un figlio mandato all'estero a farsi onore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...