Panbrioche semi-dolce ai "tre zuccheri"

Devo ammettere che fare i dolci con la pasta madre è la cosa che mi dà più soddisfazione. Forse perchè è più difficile e i primi esperimenti qualche anno fa furono fallimentari (ebbene si!), ma anche perchè il gusto e la sofficità di un dolce lievitato naturalmente, non ha eguali.
E da questo si spiega anche il mio morboso amore verso il panettone, tanto che ne ho ancora uno in dispensa oggi a metà aprile…riserva postnatalizia per i momenti di depressione.

Questo panbrioche, che ho definito “semidolce” anche se in realtà contiene ben tre zuccheri diversi, è frutto, come spesso accade, di miei raptus svuota-dispensa. Tanto che forse troverete particolare la lista degli ingredienti.
Ma non spaventatevi, potete ottenere un risultato molto simile e altrettanto buono utilizzando semplicemente zucchero di canna.
Il risultato è un fantastico pane da colazione, che si è mantenuto soffice per tutta la settimana, fantastico con un po’ di marmellata fatta in casa (anche a mo’ di panino!).


Panbrioche semi-dolce con zuccheri “misti”
200 grammi di pasta madre liquida già rinfrescata (io ho utilizzato questa come esperimento, ma sono certo che andrà bene anche la pasta madre “solida” che normalmente utilizziamo)
550 grammi circa di farina semintegrale
2 tuorli d’uovo
300 grammi di latte
1 cucchiaio di malto
1 cucchiaio di sciroppo di carruba
2 cucchiai di sciroppo d’agave (su questi tre ingredienti vale quanto detto prima…utilizzate quello che avete disponibile!)
2 cucchiai di crema d’arachidi (avevo una campionatura biologica da assaggiare…questa dà un gusto molto particolare al pane…ma se non l’avete non compratelo e usate olio o burro!)
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
un pizzico di sale
Sciogliete la pasta madre con il latte tiepido, poi aggiungete i due tuorli e gli zuccheri (malto, sciroppo di carruba, sciroppo d’agave). A questo punto aggiungete la farina, impastando bene fino ad ottenere un composto uniforme ed elastico.
A questo punto viene il bello… ora aggiungete l’olio e la crema d’arachidi, cercando di farla assorbire bene dall’impasto. All’inizio sarà difficile perchè avrete olio dappertutto…ma non dovete perdervi d’animo e continuate a lavorare l’impasto finchè questi grassi non saranno completamente assorbiti.
Fate lievitare in un luogo caldo e riparato per 4-5 ore.
Lavorate poi l’impasto facendo le famose “pieghe” e disponetelo in uno stampo da plumcake, dove lo farete riposare per altre due ore circa.
Infornate per circa 30 minuti a forno già caldo a 180°C.
Se volete, prima di infornare, potete “glassare” il panbrioche…come?
per la glassa:
un uovo (la ricetta originale prevede di solito l’utlizzo del solo albume…ma io ho voluto provare l’uovo intero! 🙂 )
2 cucchiai di zucchero a velo
un cucchiaio di amido di mais
un cucchiaio di farina di mandorle
qualche mandorla pelata
mescolate tutti gli ingredienti fino ad ottenere una crema, che spalmerete sull’impasto prima di infornare. Decorate con qualche mandorla intera.
Annunci

13 risposte a “Panbrioche semi-dolce ai "tre zuccheri"

  1. Non sai come ti capisco per i lievitati dolci! ..abbiamo appena messo in forno il nostro secondo tentativo di colomba con la p.m. Speriamo bene………..Buona serata,Sissa

  2. ciao sono roberta. Ho provato a fare questo pane dolce ieri…ma, ho dovuto buttare via tutto! 😦 mezz'ora è decisamnete pochissimo per la quantità di questo impasto…mi sono voluta attenere ai tempi della ricetta, ma quando si è raffreddato e l'ho tagliato era crudo al centro e a nulla è servito infornare nuovamente…non è che con queste dosi ne hai più di uno? grazie

  3. Ciao,ci dispiace davvero….e dire che il nostro (solo uno) era venuto buonissimo!Per la cottura consigliamo sempre di fare la prova stecchino, perchè ogni forno cuoce in maniera davvero molto diversa e le farine stesse assorbono l'umidità in maniera diversa, dando impasti più o meno appiccicosi.Se riprovi facci sapere!

  4. ciao Chiara, credo proprio che l'errore fosse nel mio stampo, sicuramente più piccolo del tuo…il mio istinto mi diceva di dividere in due, ma…provo già domani (rinfresco tutti i giorni), anche se avevo in programma la pizza, perchè sono sicura sia ottima anche da portare a scuola per merenda! Ti faccio sapere! :-)roberta

  5. Ciao,il lievito madre può essere usato ovunque useresti il lievito di birra, quindi sia in preparazioni salate che dolci. Non però nei dolci in cui comunemente usi il lievito istantaneo in polvere (che non è poi un vero e proprio lievito, ma un agente lievitante).Vale a dire che si possono fare biscotti (ne trovi alcuni nei "posta l'impasto") e qualcosa di simile a delle torte, che risulteranno però più delle focacce, utilizzando appunto un lievito e non una polvere lievitante, che va a modificare gusto, aroma, consistenza e struttura e non si rimita unicamente a far crescere il volume.

  6. L'ho fatto ed è anche venuto. Mi permetto alcune osservazioni anche se ho poca esperienza. Secondo me è troppo poco dolce, manca un pizzico do sale e non è che c'è una percentuale troppo alta di lievito? Cmq riproverò ancora x la sua semplicità.

  7. Sono una neofita, alla mia prima pasta madre che ha compiuto oggi un mese! <3Ho provato questa ricetta, ma quando sono arrivata infondo mi sono resa conto che non avevo tempo per fare le 4-5 ore di lievitazione prescritte, perché è sera tardi! Ora l'ho messa in frigorifero con la pellicola trasparente, ci starà 8-10 ore… spero che questo non mandi a ramengo tutta la ricetta, domani mattina la lascio riposare all'aria 2 ore e poi procedo con le pieghe… che dite? Potrebbe funzionare?

  8. Ciao,in effetti è un pane semi-dolce e a noi piacciono i gusti non troppo stucchevoli. Il sale si può aumentare a un cucchiaino.Considerando che si tratta di una ricetta un po' datata e quindi la percentuale di lievito è più alta e, in questo caso, era una pm liquida…prova a fare le tue modifiche e facci sapere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...