che ansia… il panettone. capitolo 5. giorno 3. ore 16 circa.

Eccoci qua, è venuto il momento della cottura.
C’è un po’ d’ansia nell’aria perchè la paura di rovinare tutto sprecando la fatica di tre giorni è alta, ma la nostra incoscienza ci premia ed è venuto il momento di infornare.
Questa è la fase più facile 🙂
Preriscaldate il forno a 170-180°C e quando raggiunge la temperatura infornate i vostri bambini (i panettoni intendo).
Il tempo di cottura è influenzato dalle dimensioni del prodotto: all’incirca dovrà cuocere 45′ se è da 750 grammi, 30′ circa se da 300 grammi e così via.
Sentirete un profumo stupendo in tutta la casa: questo è già il primo riconoscimento di tutta la fatica fatta.
A cottura ultimata, controllate il panettone infilzandolo con uno stecchino, come si fa solitamente per le torte, per essere sicuri che al suo interno non sia ancora crudo, poi sfornate e fate raffreddare a testa in giù (vedi foto più che casalinga):

una volta raffreddati…ce l’avete fatta!!!
Altra foto:

Annunci

12 risposte a “che ansia… il panettone. capitolo 5. giorno 3. ore 16 circa.

  1. Belli complimenti… Anch'io ieri ho raggiunto l'agognato traguardo !!! Soddisfazione immensa!!! E. Proprio nella notte di natale davanti al forno alle 4:00 AM ho scoperto questo blog!!! Quando ho avuto anni fa la mia prima pm nn trovavo nulla nel web…. E adesso invece scopro addirittura una comunità !!!! Bello!!! Bravi!! Ringrazio le mitiche sorelle Simili che mi hanno condotto fino al mio panettone!

  2. Gli impasti sono stati fatti a mano? Chiedo perchè leggendo qua e là su internet sembra che senza impastatrice sia impossibile fare il panettone.. io non ce l'ho, ma vorrei provare impastando a mano..

  3. aiuto…non trovo il malto! lo posso sostituire con miele e/o zucchero? Se sì il peso sarà lo stesso o che proprorzioni dovrò fare? Grazie grazie a chi mi risponderà

  4. ma dove l'hai visto il malto?…io ho trovato solo miele negli ingredienti del panettone. Forse ti riferisci ad altre ricette in generale? bè, in generale credo di poterti dire che è la stessa cosa, spesso negli ingredienti viene detto miele e/o malto, può dipendere dal gusto e da questioni di alimentazione vegetariana o meno (il miele è di derivazione animale e il malto vegetale). Per lo zucchero dipende proprio tanto da dove hai trovato quell'indicazione, cambia se devi rinfrescare la pasta madre o se stai facendo le brioche!!

  5. Ciao, sono alla cottura e credo che tutto stia procedendo per il meglio…però avrei una domanda: con i quantitativi della ricetta io sono riuscita a fare solo 2 panettoni, 1 da 1 Kg e 1 da 1/2 kg…tu nella foto hai fatto un sacco di panettoni…che dimensioni avevano? Grazie e ciao Eleonora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...